Roma Expo 2030: presentata la candidatura in Gambia

BANJUL\ aise\ - Il Vice Coordinatore della campagna per Roma EXPO 2030, Gaetano Castellini Curiel, ha svolto in queste ore una missione in Gambia per presentare la candidatura della città di Roma all’Esposizione Universale 2030, accompagnato dall’Ambasciata d’Italia a Dakar.
Expo, giunta ormai alla sua 34esima edizione, ha l’obiettivo di offrire una piattaforma di dialogo tra i paesi su tematiche universali di interesse a tutta l’umanità. Assegnata a Dubai l'Expo 2020 con il tema "collegare le menti, creare il futuro", e ad Osaka l'Expo 2025 con il tema "delineare la società del futuro per le nostre vite", nel 2021, Roma ha presentato la propria candidatura ad ospitare l'Expo 2030 con il tema "persone e territori: rigenerazione umana, inclusione e innovazione".
Per rafforzare l'azione promozionale e sostenere la candidatura di Roma si è quindi svolta dal 14 al 16 novembre, la missione a Banjul di Castellini Curiel, accompagnato dall’Ambasciata d’Italia a Dakar, dal Console Onorario d’Italia a Banjul e dal Console Onorario della Gambia a Milano. Durante la missione il dottor Castellini Curiel è stato ricevuto dal Presidente della Repubblica, Adama Barrow, ed ha incontrato il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dei Gambiani all’estero, Mamadou Tangara, e il Ministro delle Finanze e degli Affari Economici, Seedy Keita, presentando i pregi principali della candidatura italiana e le opportunità che si schiudono per la Gambia. Ha inoltre potuto incontrare rappresentanti del mondo diplomatico, accademico ed imprenditoriale gambiano, stimolando di volta in volta gli interlocutori, suscitando vivo interesse e confermando il lungo e fruttuoso rapporto di amicizia e collaborazione tra Italia e Gambia. (aise)