“STRATEGIE DI DIFESA ATTIVA DEL MADE IN ITALY CALZATURIERO”: A ROMA LO STUDIO EURISPES

“STRATEGIE DI DIFESA ATTIVA DEL MADE IN ITALY CALZATURIERO”: A ROMA LO STUDIO EURISPES

ROMA\ aise\ - Verrà presentato mercoledì prossimo, 4 dicembre, alle ore 11.30 presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, a Roma, lo studio “Strategie di difesa attiva del Made in Italy calzaturiero. Il distretto Fermano-Maceratese nella nuova globalizzazione”, a cura dell’Eurispes.
Sono previsti i saluti istituzionali di Laura Agea, Sottosegretario per gli Affari Europei, e di Filippo Gallinella, Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati.
L’apertura dei lavori è affidata invece a Gian Maria Fara, Presidente dell’Eurispes, seguito poi dagli interventi di Gino Sabatini, Presidente Camera di Commercio delle Marche, e Siro Badon, Presidente Assocalzaturifici Nazionale.
Alberto Mattiacci, Professore Ordinario di Economia d’Impresa alla Sapienza Università di Roma e Direttore scientifico della ricerca, illustrerà poi le linee guida e i risultati dello studio che analizza il settore calzaturiero italiano, il valore del Made in Italy e le conseguenze della crisi economica dell’ultimo quindicennio.
A tal proposito interverranno Paolo Bastianello, Presidente Gruppo Tecnico Confindustria su Made In, Contraffazione e Italian Sounding, e Moira Canigola, Presidente Tavolo Competitività e Sviluppo Fermano-Maceratese.
Forniranno il proprio contributo ai lavori, tra gli altri, anche Marco Zullo, del Parlamento europeo, Mirella Emiliozzi, Camera dei Deputati, e il senatore Sergio Romagnoli.
Giampietro Melchiorri, imprenditore e Vicepresidente Assocalzaturifici Nazionale con delega al Made in Italy, concluderà i lavori. (aise) 

Newsletter
Archivi