TORINO AL MADRID DESIGN FESTIVAL 2020

TORINO AL MADRID DESIGN FESTIVAL 2020

MADRID\ aise\ - È Torino la città ospite d’onore del Madrid Design Festival nella capitale spagnola fino al 20 febbraio prossimo. In questa occasione, la città porterà la sua storia di design e innovazione creativa, innovazione tecnologica per la mobilità e l’automotive che nel 2014 gli hanno permesso di ottenere il riconoscimento di “Città Creativa UNESCO per il Design”, unica metropoli italiana all’interno di questa categoria.
Quella di Madrid è “una splendida occasione per raccontare Torino e la sua tradizione nel settore del design, e per far conoscere come la città, oggi centro di eccellenze assolute nel settore, utilizzi il ‘design thinking’ come metodo per essere sempre più accessibile, sostenibile e inclusiva”, ha spiegato l’Ambasciatore italiano in Spagna, Stefano Sannino, intervenendo alla conferenza di presentazione presso l’Ordine degli Architetti di Madrid.
Nel calendario della rassegna, giunta alla sua terza edizione, numerosi eventi diffusi in tutta la città che include mostre, dibattiti, installazioni pubbliche e la partecipazione di importanti professionisti del design spagnolo e internazionale. Tra questi ci sarà anche Giorgetto Giugiaro, uno dei più rappresentativi di Torino e maggiormente emblematici del settore automobilistico, protagonista di una conferenza domani, 13 febbraio.
“Vogliamo raccontare i progetti di rigenerazione urbana, culturale, artistica, sociale realizzati attraverso il coinvolgimento dei cittadini nei processi decisionali. Vogliamo inoltre raccontare l’offerta formativa rivolta al design rappresentata da poli d’eccellenza come il Politecnico, l’Università degli Studi di Torino, l’Istituto d’Arte Applicata e Design, l’Istituto Europeo di Design, l'Accademia di Belle Arti e numerose start up di giovani creativi”, ha commentato da Torino il sindaco Chiara Appendino.
La città italiana è presente a Madrid con numerose attività volte a promuovere le eccellenze del design del capoluogo piemontese, tra le quali: la mostra “Marca” promossa e sostenuta dalla Camera di Commercio di Torino in collaborazione con il Centro Estero per l’internazionalizzazione che, attraverso una collezione di oggetti di uso quotidiano, personalizzabili dall'utente finale, esporrà alcune delle ultime novità nate dalla collaborazione virtuosa tra istituzioni, designer e aziende torinesi.
Nell’ambito del Madrid Design Festival si celebrerà anche l’edizione 2020 dell’Italian Design Day, iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri per promuovere il design italiano nel mondo.
In particolare, durante la giornata dedicata al design italiano saranno presentati i risultati del progetto ITmakES “Il Design - Un viaggio tra Italia e Spagna”, realizzato dall’Ambasciata d’Italia, in collaborazione con “INTERNI Magazine”, l’Ordine degli Architetti di Madrid, l’Associazione Designer di Madrid e con l’Associazione per il Design Industriale della Promozione delle Arti e del Design di Barcellona. Giunto alla sua seconda edizione, il concorso si rivolge a studenti spagnoli e giovani creativi sotto i 35 anni chiamati a proporre un progetto dedicato al tema “L’oggetto identitario”.
I prototipi dei progetti vincitori saranno realizzati con la collaborazione di importanti italiane del settore design: Baleri Italia, Disegno Mobile, Martinelli Luce e True Design ed esposti durante il Salone del Mobile di Milano in occasione dell’evento INTERNI Creative Connections, nell'ambito del FuoriSalone 2020.
Due le conferenze “corali” promosse dal Comune di Torino in collaborazione con il Festival.
La prima domani, 13 febbraio, al COAM (Calle de Hortaleza 63) dalle 16.00 sul tema “Torino Objects Design”.
Con l’aiuto di Giorgetto Giugiaro, designer noto in tutto il mondo, verrà raccontato il design torinese connesso alla produzione, in particolare nel settore dell’automobile, senza dimenticare gli istituti formativi di alto livello che ne sono alla base e che attraggono nella nostra città professori e studenti da tutto il mondo: Politecnico di Torino, IAAD, Istituto di Arte Applicata e Design, IED, Istituto Europeo di Design. Terminiamo con due esperienze contemporanee: Hackability e Marca.
Oltre a Giugiaro interverranno Laura Milani (IAAD), Claudio Germak (Politecnico di Torino), Alessandro Bertin (IED Torino), Carlo Boccazzi Varotto (Hackability), Barbara Brondi (MARCA), Diego Albesano (Camera di Commercio Torino) e Alessandro Manetti (IED España).
La seconda conferenza si terrà, sempre al COAM, il 15 febbraio alle 19.00.
Un incontro con alcuni protagonisti del design cittadino che promuovono appuntamenti di rilievo internazionale (ogni anno a ottobre). Tra questi Graphic Days, dedicato al visual design, a Torino Stratosferica, primo festival di City Making, Circolo del Design, centro che organizza tutto l’anno attività di formazione, divulgazione e valorizzazione nel settore del design, il Festival dell’Architettura 2020.
Un racconto a più voci sulle progettazioni che rendono la città accessibile e inclusiva.
Interverranno Ilaria Reposo (Print Club Torino), Luca Ballarini (Torino Stratosferica), Sara Fortunati (Circolo del Design), Eleonora Gerbotto (Fondazione per l’architettura), Francesca Gambetta (Fondazione Compagnia di San Paolo), Alessandro Manetti (IED España). (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi