COVID-19/ DEL RE: LA RIPRESA È UN'OPPORTUNITÀ PER SOCIETÀ PIÙ INCLUSIVE E SOSTENIBILI

COVID-19/ DEL RE: LA RIPRESA È UN

ROMA\ aise\ - Il vice ministra agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale Emanuela Del Re ha aperto come relatore principale la seconda Conferenza sullo stato di attuazione dell’SDG16 (Pace, Giustizia e Istituzioni Forti) dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. L'incontro è stato organizzato dalla Farnesina in partenariato con l’International Development Law Organization (IDLO) e il Dipartimento per gli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite (UNDESA).
La Conferenza si è focalizzata sul ruolo della buona governance, della giustizia e dello stato di diritto nell’affrontare l’attuale crisi sanitaria e promuovere una risposta sostenibile al COVID-19.
Il vice ministro Del Re ha ricordato come l’Italia sia stata il primo Paese europeo a dover affrontare la crisi del COVID-19. “Mentre si spera che la fase più acuta della crisi sia terminata in Italia, la nostra esperienza è ora a disposizione di quei Paesi che stanno ancora lottando contro il virus o sono gravemente colpiti dalle sue conseguenze socio-economiche”, ha indicato Del Re.
Il vice ministro ha quindi evocato il Tavolo inter-istituzionale tenutosi martedì alla Farnesina, sul contributo italiano alla prevenzione e alla risposta globale alla pandemia: “una piattaforma nazionale composta da attori pubblici e privati che coordinerà il contributo italiano in molti settori, per poter costruire una risposta unitaria e coerente”.
“Questa crisi presenta sfide cruciali per la politica, ma io credo”, ha aggiunto Del Re, “che ci offra anche l'opportunità d’imparare da questa emergenza, promuovere meglio lo stato di diritto e lo sviluppo sostenibile e migliorare la governance locale, nazionale, internazionale e globale”.
“La ripresa rappresenterà anche una opportunità per tutti i livelli di governo di ricostruire società più inclusive, eguali, resilienti e sostenibili”, ha concluso il vice ministro Del Re, “consentendoci di raggiungere l’SDG16, cruciale per la realizzazione dell’Agenda 2030”. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi