DEL RE ALLA RIUNIONE DEI DONATORI PER LA CRISI IN YEMEN

DEL RE ALLA RIUNIONE DEI DONATORI PER LA CRISI IN YEMEN

ROMA\ aise\ - Il Vice Ministro degli Esteri Emanuela Del Re ha partecipato in video conferenza alla riunione dei donatori internazionali per la crisi umanitaria in Yemen, organizzata dalle Nazioni Unite e dal Regno d’Arabia Saudita, co-presieduto dal Segretario Generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, dal Principe Faisal Bin Farhan, Ministro degli Esteri saudita, e dal Coordinatore ONU per gli aiuti umanitari, Mark Lowcock.
Nel suo intervento, riporta la Farnesina, il Vice Ministro ha evidenziato come, dopo 6 anni di crisi, oltre 24 milioni di persone, l’80% della popolazione, necessitano di assistenza o protezione. La pandemia da Coronavirus ha aggiunto un’ulteriore minaccia.
“È quindi essenziale che la comunità internazionale rinnovi oggi il suo sostegno al popolo yemenita”, ha detto Del Re. “Il governo e il popolo italiani hanno sempre dimostrato la massima attenzione e solidarietà concreta allo Yemen”, ha proseguito. “Continueremo a stare dalla parte del popolo yemenita. L’Italia rinnova il suo concreto sostegno umanitario al popolo yemenita.”
“Purtroppo, malgrado il cessate-il-fuoco unilaterale dichiarato dall’Arabia Saudita a seguito dell’appello del Segretario Generale per la tregua globale, il conflitto non si è mai fermato”, ha concluso il Vice Ministro. “L’Italia riafferma il suo appello alle parti per la protezione dei civili, il rispetto del Diritto Internazionale Umanitario e a rimuovere ogni ostacolo all’accesso umanitario. Allo stesso tempo, riaffermiamo il nostro sostegno per gli sforzi di mediazione condotti dall’Inviato Speciale ONU, Griffiths. Non c’è altra possibile soluzione che un processo negoziale per allontanare il Paese dalla guerra, con la speranza di poter presto essere in grado di trasformare l’aiuto umanitario in aiuto allo sviluppo”. (aise) 

Newsletter
Archivi