IL VICE MINISTRO DEL RE CON SANT’EGIDIO PER UN MONDO SENZA PENA DI MORTE

IL VICE MINISTRO DEL RE CON SANT’EGIDIO PER UN MONDO SENZA PENA DI MORTE

ROMA\ aise\ - Alla Farnesina il vice ministro Emanuela Del Re ha ospitato ieri, 28 novembre, i ministri partecipanti al XII Congresso Internazionale dei Ministri della Giustizia, "A World without the Death Penalty".
L’evento, organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio, si propone di incoraggiare e sostenere i Paesi che hanno intrapreso o che potrebbero intraprendere un processo istituzionale di abolizione della pena capitale.
Dopo l’introduzione di Mauro Garofalo, responsabile per le relazioni internazionali della Comunità, il vice ministro Del Re è intervenuta per ringraziare Sant’Egidio e i ministri convenuti a Roma. "È necessaria un’azione congiunta delle istituzioni con la società civile, per lavorare sia in sede ONU che su campagne di sensibilizzazione", ha detto Del Re. "Impegnarsi contro la pena di morte significa impegnarsi per affermare il valore supremo della dignità di ogni singolo essere umano".
Il ministro della Giustizia dello Zambia, Given Lubinda, ha replicato a nome dei presenti, attirando l’attenzione tra l’altro sulla necessità di riforme della giustizia e costituzionali concrete che nei vari Paesi rendano irreversibile il superamento della pena di morte. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi