LA FARNESINA ALL'AMBASCIATORE IRANIANO: NO ALL'ESECUZIONE DELLA CONDANNA A MORTE DI DJALALI

La Farnesina all

ROMA\ aise\ - Su richiesta del ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio, il segretario generale della Farnesina, l'ambasciatore Elisabetta Belloni, ha espresso ieri all’ambasciatore dell’Iran in Italia la forte preoccupazione del Governo e dell’opinione pubblica italiani per la notizia della decisione di dare seguito alla condanna a morte in Iran di Ahmadreza Djalali.
Il segretario generale, ricordando l’impegno dell’Italia per una moratoria della pena capitale a livello globale, ha fatto appello alle autorità iraniane affinché desistano dall’esecuzione della condanna.
L’Italia continuerà a seguire attentamente il caso di Djalali, in stretto coordinamento con i partner europei e like-minded. (aise)


Newsletter
Archivi