MONTE BIANCO: “FORTE DISAPPUNTO” ITALIANO PER L'INIZIATIVA UNILATERALE FRANCESE

MONTE BIANCO: “FORTE DISAPPUNTO” ITALIANO PER L

ROMA\ aise\ - Su istruzione del ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio, l’Ambasciata d'Italia a Parigi ha espresso formalmente alle autorità francesi il “forte disappunto” italiano per le misure di protezione del sito naturale del Monte Bianco adottate dalla Prefettura dell’Alta Savoia per regolamentare le attività praticate nella zona dagli alpinisti e che hanno investito anche territori sotto sovranità italiana.
Nella nota ufficiale trasmessa alle autorità francesi, il Ministero degli Affari Esteri italiano ha ricordato che “la parte francese aveva espresso la propria disponibilità ad affrontare queste questioni all’interno della Commissione mista che si occupa della manutenzione dei confini”. In questo quadro il ministro Di Maio ha tenuto a che fosse ricordato che Italia e Francia avevano concordato sulla necessità di “evitare qualsiasi iniziativa unilaterale delle autorità locali” su queste zone.
Il ministro ha anche chiesto che fosse formulata alle autorità francesi la richiesta di intervenire sulla Prefettura dell’Alta Savoia, affinché questa non includa “nelle misure ufficiali locali le zone oltre confine rientranti in territorio italiano, e ricadenti come tali sotto la sovranità nazionale dell’Italia”.
In ogni caso, “tali misure unilaterali che non possono e non devono incidere sul territorio italiano” ha indicato chiaramente il ministro Di Maio “non potranno avere alcun effetto e non sono riconosciute dall’Italia”. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi