Dal Viminale il piano per prevenire allontanamento e scomparsa di minori non accompagnati provenienti dall'Ucraina

ROMA\ aise\ - Per prevenire e gestire episodi di allontanamento e/o scomparsa dai luoghi di accoglienza di minori non accompagnati provenienti dall'Ucraina, il Commissario per il coordinamento delle attività di assistenza, Francesca Ferrandino, ha adottato una nuova sezione del “Piano minori stranieri non accompagnati” dedicato alla loro ricerca anche al fine di una tempestiva ed immediata verifica delle prime informazioni ed eventuale attivazione del piano provinciale per le persone scomparse.
Il documento – riporta il Viminale – è stato redatto in stretto raccordo con il Commissario straordinario per le persone scomparse, l’Autorità garante per l’Infanzia, il ministero della Giustizia, il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, il ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale nonché il dipartimento della Pubblica sicurezza.
L’obiettivo del piano – si sottolinea – è quello di rafforzare l'attività di prevenzione sui fenomeni di allontanamento e/o scomparsa dal luogo di accoglienza e di intervenire efficacemente con l'adozione di specifici metodi operativi per l'attivazione e la conduzione delle ricerche, riducendo al massimo i tempi che ne potrebbero compromettere l’esito.
A livello territoriale, poi, viene sottolineata l'importanza delle attività di prevenzione di possibili fenomeni di tratta o di altre forme illecite come l’inserimento in organizzazioni criminali o lo sfruttamento e il lavoro nero. (aise)