Together we can do anything: l’Unhcr per la Giornata Mondiale del Rifugiato

ROMA\ aise\ - In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato 2021, l’UNHCR ha lanciato la campagna “Insieme possiamo fare la differenza - Together we can do anything”, per richiamare l’attenzione sull’importanza della piena inclusione dei rifugiati in ogni ambito della società, affinché possano costruire un futuro dignitoso per sé e contribuire allo sviluppo delle comunità che li hanno accolti.
La tradizionale conferenza stampa del 16 giugno (ore 9.30) sarà l’occasione di fare il punto sul ruolo dell'istruzione superiore e del lavoro nel favorire l'inclusione dei rifugiati in Italia, anche con riferimento ad alcuni progetti bandiera dell’UNHCR negli ultimi anni: UNICORE – University Corridors for Refugees, il Manifesto dell’Università inclusiva e Welcome – Working for Refugee Integration.
Quando impariamo insieme, costruiamo una comunità più forte. Un'istruzione universitaria di qualità aiuta le persone costrette a fuggire a costruire un futuro migliore, in linea con le loro aspirazioni. Lo studio accademico può anche influenzare positivamente le famiglie e le comunità dei rifugiati, oltre a contribuire potenzialmente alla ricostruzione del loro paese di origine.
Il lavoro e la formazione professionale restituiscono dignità ed autostima a chi è stato costretto a fuggire dalla propria casa e si ritrova a dover ricominciare una nuova vita in un altro Paese. Permettono ai rifugiati di rendersi indipendenti e di contribuire all’economia delle comunità ospitanti.
Se ne parlerà con Chiara Cardoletti, Rappresentante UNHCR per l’Italia, la Santa Sede e San Marino, Maria Cristina Messa, Ministro dell’Università e della Ricerca e già rettore dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca - università che ha aderito sia al Manifesto dell’Università inclusiva che al progetto UNICORE - Andrea Orlando, Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Begimai, studentessa all’Università di Bologna, dove ha vinto una borsa di studio per rifugiati, e Ahmed Mussa, laureato all’Università di Torino e attualmente impiegato presso Reale Mutua Assicurazioni. (aise)