ATTENTATO IRAQ: RIENTRATI IN ITALIA I MILITARI FERITI/ DI MAIO E GUERINI A CIAMPINO

ATTENTATO IRAQ: RIENTRATI IN ITALIA I MILITARI FERITI/ DI MAIO E GUERINI A CIAMPINO

ROMA\ aise\ - Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio con il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini, insieme al Capo di Stato maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli, hanno accolto oggi pomeriggio a Ciampino i cinque militari italiani feriti nell’attentato in Iraq di domenica scorsa.
“Ci stringiamo a loro e alle loro famiglie, felici di poterli riabbracciare”, le parole del Ministro Di Maio. “Siamo orgogliosi del lavoro che le nostre donne e i nostri uomini in uniforme svolgono con grande professionalità e coraggio ogni giorno nel mondo”.
“Il loro impegno nelle aree di crisi – sottolinea il Ministro – rappresenta un contributo essenziale per difendere quei diritti, liberà e valori che stanno alla base della nostra Costituzione e del diritto internazionale”.
I militari sono arrivati a Roma con i loro familiari che ieri li avevano raggiunti in Germania: il rientro in Italia, spiega lo Stato maggiore, è stato possibile solo dopo che i sanitari militari nazionali hanno appurato le loro condizioni presso l’Ospedale militare USA della Base di Ramstein e deciso di trasferirli presso l'Ospedale militare del Celio a Roma. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi