Il ministro Di Maio incontra il ministro maliano per l’azione umanitaria, la solidarietà, i rifugiati e gli sfollati

ROMA\ aise\ - Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, ha incontrato ieri alla Farnesina il ministro maliano responsabile per l’azione umanitaria, la solidarietà, i rifugiati e gli sfollati, Oumarou Diarra.
Di Maio, che ha effettuato la sua prima missione in Africa sub-sahariana come titolare della Farnesina proprio in Mali, ha sottolineato l’impegno italiano nel Paese e nella regione del Sahel, anche nell’ambito dell’agenda multilaterale dell’Italia nell’anno di Presidenza G20. In particolare, sono state ricordate la recente apertura dell’Ambasciata italiana a Bamako, l’impegno sul piano umanitario e dello sviluppo, la cooperazione in ambito migratorio e il crescente contributo per la lotta al terrorismo, anche con la partecipazione alla Task Force Takuba. Un’azione coordinata con i principali partner in ambito europeo e della Coalizione per il Sahel, cui contribuisce anche la recente nomina di Emanuela Del Re quale nuovo Rappresentante Speciale dell’UE per il Sahel.
Al centro dei colloqui anche la situazione politica in Mali a seguito del colpo di Stato del maggio scorso e l’importanza di un approccio integrato e multidimensionale alla sicurezza, finalizzato a creare le condizioni per una stabilità inclusiva in un Paese chiave per la stabilità del Sahel. Il Ministro Diarra ha tenuto a ringraziare l’Italia per la sincerità e la solidità del partenariato costruito in questi anni, per il contributo del nostro Paese alla Task Force Takuba e per il concreto sostegno alle popolazioni locali. (aise)