"BOTTICELLI E IL SUO TEMPO" A BELO HORIZONTE

"BOTTICELLI E IL SUO TEMPO" A BELO HORIZONTE

BELO HORIZONTE\ aise\ - C'è grande attesa a Belo Horizonte per la mostra "Botticelli e il suo tempo", che verrà inaugurata il 5 maggio prossimo e porterà, per la prima volta in Brasile, 14 opere del Maestro rinascimentale provenienti da undici musei italiani, tra cui gli Uffizi, e da collezioni private di Venezia, Torino, Firenze, Milano e Montelupo Fiorentino.
Voluta dall'Ambasciata d'Italia a Brasilia, in collaborazione con il Consolato italiano a Belo Horizonte, la mostra sarà ospitata a Casa FIAT di Cultura.
Oltre alle opere di Botticelli saranno esposti i lavori di artisti contemporanei. L’esposizione presenterà così al pubblico lo splendore della Firenze rinascimentale che ospitava le grandi "botteghe" degli artisti più importanti d'Europa. Oltre alle opere di Sandro Botticelli come la Venere dei Musei Reali di Torino, si potranno ammirare i lavori di Antonio del Pollaiolo, Andrea del Verrocchio, Filippo e Filippino Lippi. La mostra sarà divisa in tre nuclei: Il primo maestro e l’inizio a Firenze; Tra sacro e profano, un interprete del suo tempo; Crisi spirituale e artistica.
"Dopo i grandi successi della mostra su San Francesco nel 2018 e sul Design italiano nel 2019, continua l’intensa e fertile collaborazione della rete diplomatico-consolare con FCA-America Latina e Casa FIAT di Cultura, una delle istituzioni culturali più importanti del Brasile", ha dichiarato l’ambasciatore d’Italia a Brasilia, Francesco Azzarello. "La mostra su Botticelli, aperta al pubblico e gratuita, si prepara a battere un nuovo record di visitatori, confermando il ruolo di Casa Fiat come un grande alleato della rete diplomatica italiana in Brasile per le attività di diplomazia culturale", ha aggiunto.
La mostra, che resterà a Belo Horizonte fino al 12 luglio, potrebbe proseguire per una seconda o terza tappa in Brasile. (aise)


Newsletter
Archivi