CATERINA BERTOLINI AMBASCIATRICE A QUITO

CATERINA BERTOLINI AMBASCIATRICE A QUITO

ROMA\ aise\ - “La gente, l’ambiente e il patrimonio culturale sono priorità comuni a Italia e Ecuador. Lavorerò per sviluppare e arricchire le relazioni bilaterali con spirito di amicizia, rispetto e interesse”. Così Caterina Bartolini, da oggi nuova Ambasciatrice d’Italia a Quito.
Veneziana, classe 1959, Bartolini si laurea in giurisprudenza all’Università di Firenze ed entra in carriera diplomatica nel 1990. Il suo primo incarico alla Farnesina è alla Direzione Generale Cooperazione allo Sviluppo. Nel 1994 è secondo segretario commerciale a Lima; due anni dopo vola a Caracas dove rimane fino al 1999, anno del rientro a Roma, di nuovo alla Dg Cooperazione Sviluppo.
Nel 2003 è Consigliere alla Rappresentanza permanente presso l'UE a Bruxelles; viene confermata nella stessa sede con funzioni di Primo consigliere nel 2006. L’anno seguente è Incaricato d’Affari con Lettere a San Salvador, sede in cui nel 2010 viene confermata quale Ambasciatore.
Torna al Ministero nel 2011, anno in cui viene posta fuori ruolo per prestare servizio, quale Direttore, presso l’UNOPS (United Organization for Project Service) a Lima. Di nuovo alla Farnesina, nel 2012 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Cooperazione allo ; quindi è Direttore Centrale per i Paesi dell’America Latina alla DG per la Mondializzazione e le Questioni globali. Nel 2016 è Ambasciatrice a Bogotà. Dopo il rientro alla Farnesina, Bertolini torna di nuovo in Sud America, questa volta a Quito, dove succede a Marco Filippo Tornetta. (aise) 

Newsletter
Archivi