GIOVANNI PUGLIESE NUOVO AMBASCIATORE AD ALGERI

GIOVANNI PUGLIESE NUOVO AMBASCIATORE AD ALGERI

ROMA\ aise\ - Giovanni Pugliese è il nuovo ambasciatore d'Italia ad Algeri. A darne la notizia è il Ministero degli Affari Esteri che, come ormai consuetudine rivolge i propri auguri di “buon lavoro” a Pugliese con un tweet.
"Pronto ed entusiasta di lavorare con l'Algeria per affrontare le sfide comuni regionali e globali, avviare nuove e proficue collaorazioni e rafforzare in ogni area i contatti tra due popoli geograficamente vicini e storicamente amici", si dice il neo ambasciatore, anche lui su Twitter.
Nato a Sydney, in Australia, nel 1962 e laureatosi in Scienze Politiche a Roma, Giovanni Pugliese entra in carriera diplomatica nel 1988 ed è subito alla Direzione Generale Affari Politici.
Il suo primo incarico all'estero è a Pechino come secondo segretario commerciale nel 1991 e primo segretario commerciale nel 1993. Un anno più tardi è primo segretario alla Rappresentanza permanente d'Italia presso l'ONU in Ginevra.
Rientra a Roma, prima alla Direzione Generale Affari Politici e poi alla Direzione Generale Affari Politici Multilaterali e Diritti Umani. Nel 2000 è consigliere commerciale alla Rappresentanza permanente presso l'UE in Bruxelles, dove è confermato con funzioni di primo consigliere commerciale. Nel 2006 è primo consigliere alla Rappresentanza permanente presso l'ONU in New York.
Di nuovo alla Farnesina, nel 2009 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Cooperazione Politica Multilaterale ed i Diritti Umani e nel 2010 è promosso al grado di Ministro plenipotenziario. Nello stesso anno è alle dirette dipendenze del Direttore Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza.
Nel 2011 è a Berlino con funzioni di Ministro e nel 2015 è ministro alla Rappresentanza permanente presso l’UE in Bruxelles, accreditato presso l’Unione Europea con titolo e rango di ambasciatore.
Fuori ruolo per prestare servizio presso il Ministero dello Sviluppo Economico quale consigliere diplomatico del ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro e delle Politiche Sociali, nel 2019 rientra alla Farnesina come capo del Servizio per la Stampa e la Comunicazione istituzionale, cui compete anche l’incarico di portavoce del Ministro. (aise)


Newsletter
Archivi