GIUSEPPE PERRONE AMBASCIATORE D’ITALIA IN IRAN

GIUSEPPE PERRONE AMBASCIATORE D’ITALIA IN IRAN

ROMA\ aise\ - "Non vedo l'ora di servire il mio Paese in un momento critico in un luogo di così straordinario interesse e profondo legame storico con l'Italia". Così Giuseppe Perrone, nuovo ambasciatore d’Italia in Iran.
A Perrone, che ha iniziato ufficialmente la sua missione a Teheran il 15 giugno scorso, la Farnesina ha rivolto, come ormai consuetudine, i "migliori auguri di buon lavoro" con un tweet.
Entrato in carriera diplomatica nel 1990 dopo la laurea in scienze politiche all’Università di Torino, Giuseppe Perrone ha servito presso l’Ambasciata d’Italia a Algeri durante il "decennio nero del terrorismo" e la transizione del Paese verso la democrazia.
Nella seconda metà degli anni ’90 ha servito presso l’Ambasciata d’Italia a Washington, curando le relazioni tra i due Paesi nel settore della cultura.
Rientrato alla Farnesina, si è occupato delle relazioni politiche con i Paesi del Medio Oriente, prima di passare alla Presidenza della Repubblica (durante il mandato del presidente Ciampi) nell’Ufficio del Consigliere Diplomatico.
Tornato a Washington nel 2006 ha guidato l’Ufficio politico dell’Ambasciata d’Italia, continuando a seguire i prioritari dossier del Nord Africa e del Medio Oriente fino al 2011, quando è stato nominato console generale d’Italia a Los Angeles.
Nel 2014 è tornato a Roma con l’incarico di vice direttore generale per gli Affari Politici/ direttore centrale per il Mediterraneo ed il Medio Oriente.
Dal 10 gennaio 2017 è stato ambasciatore d’Italia a Tripoli, riattivando l’Ambasciata le cui attività erano state sospese nel febbraio 2015. (aise)


Newsletter
Archivi