ITALIAN COUNCIL: I VINCITORI DELL'8^ EDIZIONE

ITALIAN COUNCIL: I VINCITORI DELL

ROMA\ aise\ - Sono 19 i progetti vincitori dell’ottava edizione del bando Italian Council, il programma a supporto dell’arte contemporanea italiana nel mondo promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea (DGCC) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, per un totale di 1.298.976 di euro finanziati.
I progetti, che prevedono la collaborazione con realtà internazionali e una fase di promozione all'estero, sono stati selezionati tra le 60 candidature pervenute, presentate da artisti italiani, curatori, critici, musei, enti pubblici e privati senza scopo di lucro, istituti universitari, fondazioni e associazioni culturali non profit provenienti da tutto il mondo.
"Il numero delle candidature, la qualità dei progetti vincitori e delle istituzioni coinvolte dimostrano come Italian Council si confermi ancora una volta come uno dei più importanti strumenti pubblici di sostegno e promozione internazionale dell’arte contemporanea italiana", dichiara il direttore generale Margherita Guccione. "La nona edizione del bando è in uscita nei prossimi giorni e rafforzerà la volontà della DGCC di continuare su questa strada. Il ruolo di Italian Council sarà ancora più importante in questo momento di incertezza generale causato dall'emergenza sanitaria, grazie al potenziamento di alcune azioni e al fondamentale confronto e dialogo con gli stakeholder della filiera del contemporaneo".
L’ottavo bando Italian Council finanzierà la produzione di opere di Stefano Boccalini, Gea Casolaro, Céline Condorelli, Aldo Giannotti, Jacopo Miliani, Ottonella Mocellin e Nicola Pellegrini, Margherita Morgantin, The Cool Couple, ZAPRUDER, presentati rispettivamente da Comunità Montana di Valle Camonica (Breno, BS), Direzione Regionale Musei Emilia Romagna, Associazione Ramdom (Gagliano del Capo, LE), Istituzione Bologna Musei, Associazione Nosadella.due (Bologna), Savvy Contemporary e.V. (Berlino), Associazione Culturale Xing (Bologna), Associazione Culturale Careof (Milano) e Associazione Santarcangelo dei Teatri (Santarcangelo di Romagna, RN).
Quanto alla promozione internazionale di artisti, curatori e critici, saranno finanziati i progetti di mostre di Emilio Fantin (presso il DoVA - University of Chicago) e Paolo Gioli (presso il Three Shadows Photography Art Center, Pechino), presentati rispettivamente da Centro Itard Lombardia (Milano) e Circolo del Cinema Ricciotto Canudo (Bisceglie); saranno finanziate le partecipazioni a manifestazioni internazionali di Egle Oddo e Lori Adragna (Piknik Frequency ry, Helsinki per il Mänttä Art Festival), di Michele Rizzo (Front Exhibition Company, Cleaveland per la Cleveland Triennial for Contemporary Art) e di Marinella Senatore (Fundação Bienal de São Paulo per la 34a Biennale di San Paolo); saranno finanziate le residenze di Elena Biserna (presso Q-O2, Bruxelles), Genuardi/Ruta (presso EMERGE Portugal, Torres Vedras) e Giuditta Vendrame (presso la Jan Van Eyck Academie, Maastricht); i progetti editoriali vincitori vedranno coinvolti il collettivo Il Colorificio con una proposta presentata dall’omonima associazione culturale (Milano) e Cristina Cobianchi, Benedetta Carpi De Resmini, Anna Cestelli Guidi, Claudio Libero Pisano, Adriana Polveroni, Marco Trulli, Paola Ugolini e Saverio Verini con un progetto presentato dall’Associazione Culturale AlbumArte (Roma).
"L’alta qualità dei progetti selezionati in questa ottava edizione testimonia come Italian Council stia proseguendo nella giusta direzione, rivelandosi motore fondamentale per lo sviluppo dell’arte contemporanea italiana e per la sua promozione e conoscenza nel mondo, non solo in quanto sostegno per il "saper creare", ma anche e soprattutto come incentivo a fare del proprio meglio", afferma Fabio De Chirico, dirigente della DGCC, che ha presieduto la Commissione di valutazione di Italian Council, su delega del direttore generale Creatività Contemporanea. Facevano parte della Commissione anche: Bartomeu Marí Ribas, critico e curatore; Marco Scotini, critico, curatore e direttore del dipartimento di Arti Visive e Studi Curatoriali della NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, Milano; Claudio Varagnoli, architetto e docente all’Università di Chieti; e Angela Vettese, storica dell’arte, critica e docente allo IUAV di Venezia. (aise)


Newsletter
Archivi