LA "FARNESINA DIGITAL ART EXPERIENCE" IN GERMANIA

LA "FARNESINA DIGITAL ART EXPERIENCE" IN GERMANIA

LIPSIA\ aise\ - Con la presentazione al "Bright Festival Connect" della "Farnesina Digital Art Experience" il Kunstkraftwerk di Lipsia si proietta in una nuova dimensione di progetti di cooperazione internazionale. 

In collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), domani, 23 ottobre, proprio nell'ambito del "Bright Festival_Connect" si inaugura la prima tappa internazionale del "Farnesina Digital Art Experience", un progetto innovativo volto a presentare e valorizzare l'arte digitale italiana nel mondo.
La manifestazione multimediale, inaugurata l'inverno scorso con una serata di proiezioni sulla facciata dell'edificio della Farnesina, è destinata da qui al 2022 a fare sosta in tanti Paesi, con l'intento di far conoscere le opere di quattordici studi creativi italiani al pubblico internazionale.
"In questi tempi di limitazioni alla nostra libertà di viaggiare, il loro talento ci permette di portare il Palazzo della Farnesina, che rappresenta l’apertura dell’Italia verso l’Europa e il mondo intero, a casa di chi in questo momento difficilmente può recarsi di persona a visitare le bellezze del nostro Paese", ha dichiarato l’ambasciatore d'Italia in Germania, Luigi Mattiolo, nelle sue parole di auspicio alla inaugurazione di domani. "Augurandomi che questo sia presto di nuovo possibile, ringrazio il Bright Festival di Roma e il Kunstkraftwerk di Lipsia per questa innovativa collaborazione", ha aggiunto Mattiolo che conserva "un bellissimo ricordo personale" del Kunstkraftwerk, dove nell’aprile 2019 visitò la mostra virtuale "I giganti del Rinascimento".
"L’Istituto Italiano di Cultura è particolarmente lieto di poter inaugurare a Lipsia la prima tappa internazionale della mostra di arte digitale promossa dal MAECI, ospitata presso il Kunstkraftwerk", ha aggiunto Maria Carolina Foi, direttrice dell'IIC di Berlino. "Negli ultimi anni l’Istituto ha collaborato con il Kunstkraftwerk e ha potuto così avere esperienza diretta dello straordinario "saper fare" digitale che questa struttura sa mettere in campo". Per Foi non c'è "un luogo più adatto di Lipsia, con la sua plurisecolare tradizione fatta di libri, musica, arti e commerci, a ospitare le energie degli artisti digitali italiani con la loro notevolissima e innovativa ricerca multimediale".
Insieme agli artisti coinvolti e ai rappresentanti diplomatici, sarà Stefano Fake, direttore artistico della "Farnesina Art Experience", a compiere domani, 23 ottobre, alle ore 11.00, al Kunstkraftwerk di Lipsia la prima presentazione del progetto fuori dall'Italia.
Anche in Germania si prevede un grande interesse. Durante lo spettacolo a dicembre 2019 sul Piazzale della Farnesina, sede a Roma del Ministero degli Esteri, l'imponente videomapping ha già appassionato migliaia di persone.
A Lipsia, la proiezione viene effettuata su un modellino in scala del MAECI; ma la "Farnesina Art Experience" potrà essere sperimentata dal vivo anche da quanti impossibilitati a partecipare al festival: l'installazione, infatti, sarà visitabile a Lipsia anche dopo la chiusura il 25 ottobre del festival, fino ancora al 9 maggio 2021. (aise)


Newsletter
Archivi