"L'EUROPA COME UN'ORCHESTRA": CONCORSO PER EZIO BOSSO

"L

ROMA\ aise\ - "L'Europa è come un'orchestra, la musica non ha confini". Questo il concorso nazionale promosso dal Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola, e il Ministro per l'Università e la Ricerca, Gaetano Manfredi, in memoria del maestro Ezio Bosso, deceduto nei mesi scorsi dopo una lunga malattia.
Il Concorso è rivolto agli studenti iscritti agli Istituti superiori di Studi Musicali e ai Corsi musicali accreditati dal MUR.
L'iniziativa intende stimolare una riflessione sull'idea di Europa, attraverso la musica, seguendo l'ispirazione del Maestro Ezio Bosso.
Il Maestro si è sempre dichiarato fortemente europeista: in occasione di un suo intervento al Parlamento europeo, il 26 giugno 2018, spiegò che "la musica ci insegna la cosa più importante, ad ascoltare e ad ascoltarci. Un grande musicista non è chi suona più forte, ma chi ascolta più l'altro e da lì i problemi divengono opportunità. (…) Claudio Abbado inventò l'Orchestra dei giovani dell'allora Comunità europea e da lui imparammo che l'Europa è come un'orchestra".
Una giuria composta da insigni musicisti valuterà le opere realizzate. A ciascuno degli autori delle tre composizioni vincitrici sarà assegnato un premio di importo pari a duemila euro, messo a disposizione dal Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Le tre composizioni premiate saranno eseguite dall'Orchestra Nazionale dei Conservatori. (aise) 

Newsletter
Archivi