SPID ALL’ESTERO: PROROGA AL 30 SETTEMBRE PER I SERVIZI CONSOLARI

Spid all’estero: proroga al 30 settembre per i servizi consolari

ROMA\ aise\ - In Gazzetta ufficiale dal 31 dicembre, ora all’esame del Parlamento, il decreto milleproroghe pospone i termini entro i quali i cittadini italiani all’estero potranno accedere ai servizi consolari tramite Spid o Carta di identità elettronica.
Secondo quanto previsto dal “Decreto semplificazioni”, infatti, dal 28 febbraio per accedere al portale dei servizi consolari “Fast It” i connazionali avrebbero dovuto utilizzare le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).
Il decreto milleproroghe fissa un nuovo termine: lo Spid sarà necessario solo dal 30 settembre. Gli utenti già in possesso di credenziali per l'accesso ai portali della Pubblica amministrazione a loro volta potranno utilizzarle fino al 31 dicembre 2021.
Questo il link per richiedere le credenziali SPID.
La proroga è contenuta nell’articolo 14 del Milleproroghe.
ART. 14 (Proroga di termini in materia di competenza del Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale)
1. La disposizione di cui all'articolo 72, comma 2, lettera b), del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, si applica fino al 31 dicembre 2021.
2. Per gli uffici all'estero del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, i termini del 28 febbraio 2021 e del 30 settembre 2021 previsti dall'articolo 24, comma 4, del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 settembre 2020, n. 120, sono prorogati, rispettivamente, al 30 settembre 2021 e al 31 dicembre 2021”. (aise) 

Newsletter
Archivi