PREMIO CARLO MAGNO PER LA GIOVENTÙ 2019

PREMIO CARLO MAGNO PER LA GIOVENTÙ 2019

ROMA\ aise\ - Sono aperte le iscrizioni alla nuova edizione del Premio Carlo Magno per la gioventù, organizzato dal Parlamento europeo e dalla Fondazione del Premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana.
Il premio viene conferito ogni anno ai progetti europei presentati dai giovani di età compresa tra i 16 e i 30 anni. I progetti vincitori propongono modelli per i giovani che vivono in Europa e offrono esempi pratici di cittadini europei che vivono insieme in un'unica comunità.
Lo scorso anno, il primo premio è stato conferito a un gruppo di giovani della Polonia che ha presentato il progetto “Worcation” che offre l’opportunità a giovani provenienti da ogni paese di lavorare all'interno del campo di prigionia tedesco Stalag VIII A della seconda guerra mondiale situato tra Görlitz e Zgorzelec, svolgendo l'attività di archeologo oppure intervistano le famiglie degli ex detenuti.
Il secondo progetto premiato - italiano, Juvenilia - ha l'obiettivo di diffondere nei giovani l'interesse nei confronti dell’opera, del balletto e del teatro.
Anche questa edizione prevede tre vincitori scelti tra i 28 progetti nominati da una giuria internazionale e i rappresentati di tutti i 28 progetti saranno inviati alla cerimonia di premiazione che si terrà ad Aquisgrana nel maggio del 2019.
I progetti possono essere presentati da singole persone o, preferibilmente, da gruppi. Devono essere progetti che promuovono la comprensione a livello europeo e internazionale, favoriscono lo sviluppo di un sentimento comune di identità e integrazione europea, forniscono modelli di comportamento per i giovani che vivono in Europa e offrono esempi pratici di europei che vivono insieme formando un'unica comunità.
Il premio per il miglior progetto è di 7500 euro, quello per il secondo classificato di 5000 euro e quello per il terzo di 2500 euro. Come parte del premio, i presentatori dei tre progetti premiati a livello europeo riceveranno l'invito a visitare il Parlamento europeo a Bruxelles o a Strasburgo.
Le candidature vanno presentate entro il 28 gennaio 2019.
Il regolamento del concorso, le istruzioni e il modulo per l’iscrizione online sono disponibili qui. (aise) 

Newsletter
Archivi