29 ANNI DALLA TRAGEDIA DELLA MOBY PRINCE/ MATTARELLA: DOVERE CIVILE RICERCARE LA PIENA VERITÀ

ROMA\ nflash\ - “Sono trascorsi ventinove anni da quella tragica collisione, nella rada del porto di Livorno, che costò la vita a 140 persone, passeggeri e componenti dell’equipaggio della Moby Prince. Il ricordo del disastro in mare, il più grave per numero di vittime della nostra recente storia, è incancellabile non soltanto per quanti patirono lo strazio indicibile di veder spezzati gli affetti più cari, ma per l’intero popolo italiano”. Così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nell’anniversario della più grave tragedia che ha colpito la Marina mercantile italiana dal secondo dopoguerra ad oggi, cioè la collisione tra il traghetto Moby Prince, e la petroliera Agip Abruzzo nella rada del porto di Livorno la sera del 10 aprile 1991. Tragedia che causò la morte di chiunque fosse sul traghetto, andato in fiamme. (nfash)

Newsletter
Archivi