60 anni di Frecce Tricolori

ROMA\ nflash\ - Era il 1° marzo 1961 quando giunsero sulla base aerea di Rivolto (Udine) i primi sei velivoli F-86E “Sabre” con la livrea della pattuglia del “Cavallino Rampante”. I sei “Sabre” provenivano da Grosseto, oggi una delle basi deputate alla difesa dei cieli italiani e sede dell’allora 4ª Aerobrigata, oggi 4° Stormo. Ad attenderli al suolo, il loro primo Comandante: il maggiore Mario Squarcina. Si insediava così la prima di cellula dell’“Unità Speciale Acrobatica”, nucleo originario delle nascenti Frecce Tricolori. A ricordarlo oggi è il Ministero della Difesa, sottolineando come siano trascorsi 60 anni da quel giorno: “oggi come allora le Frecce Tricolori hanno l’orgoglio di rappresentare i valori, la tecnologia, le competenze e la capacità di fare squadra dell’intera Aeronautica Militare”. (nflash)