AL MAMBO BOLOGNA LA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA "LE NUOVE AVANGUARDIE ARTISTICHE E CINEMATOGRAFICHE: L’ITALIA E GLI STATI UNITI"

BOLOGNA\ nflash\ - In parallelo alla proroga della mostra La Galleria de’ Foscherari 1962 – 2018, visibile nella Project Room del MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna fino al 15 marzo 2020, il museo ospita la rassegna cinematografica “Le nuove Avanguardie artistiche e cinematografiche: l’Italia e gli Stati Uniti”, organizzata congiuntamente con Cineteca di Bologna e Galleria de’ Foscherari con la curatela di Vittorio Boarini e articolata in due sezioni: Nuova Avanguardia italiana e Neoavanguardia degli Stati Uniti. Domani, sabato 15 febbraio, alle 16.00 in sala conferenze sarà possibile vedere con un programma di corti di Mario Schifano in 16mm: Reflex, Vietnam, Ferreri, Souvenir, Film, Anna e Fotografo. Si tratta di lavori realizzati durante gli anni Sessanta in cui l'artista rende fluidi i confini tra cinema e arte, con un uso della cinepresa simile a quello di una macchina fotografica che fissa istantanee di cose, persone, opere, luoghi con i quali interagisce nella sua ricerca quotidiana. Schifano sperimenta un linguaggio che si muove tra gli opposti pubblico/privato, creando dinamismo e sorprendenti qualità estetiche attraverso giochi di luci e ombre e un peculiare uso del montaggio.(nflash) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi