AL VIA LE CELEBRAZIONI DEL 100° DI SCIASCIA

ROMA\ nflash\ - Ci sono i nomi di grandi intellettuali italiani e stranieri tra i membri del Comitato d’Onore che, con l’adesione della Presidenza del Senato della Repubblica, ha sostenuto la nascita del Comitato Nazionale del Centenario Sciasciano, presieduto dalla senatrice Emma Bonino e nato proprio in occasione della ricorrenza dei cent’anni dalla nascita dello scrittore. Il progetto è sorto per iniziativa di Treccani e degli Amici di Leonardo Sciascia, associazione che da quasi trent’anni promuove infaticabilmente la lettura e lo studio della sua opera. Il Comitato ha in cantiere per il triennio 2021-2023 un ricco programma di iniziative in collaborazione con una varietà di soggetti pubblici e privati e la rete degli Istituti Italiani di Cultura nel mondo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. La prima manifestazione, realizzata in collaborazione con la rivista internazionale di studi sciasciani “TODOMODO” (Leo S. Olschki), intende rendere omaggio allo scrittore che ha incarnato nel modo più esemplare nella seconda metà del secolo scorso lo spirito umanistico europeo, dando corpo a un’idea del mondo centrata sul diritto e sulla libertà, nel segno della responsabilità individuale e dell’intransigente difesa dell’habeas corpus. L’incontro, intitolato “La Patria di Sciascia”, si terrà alle ore 15.00 di giovedì 28 gennaio. La figura e l’opera dello scrittore saranno evocate negli interventi in streaming di Joseph Farrell da Glasgow, Jhumpa Lahiri da Princeton, Ricciarda Ricorda da Venezia, Paolo Squillacioti da Firenze e Giuseppe Tornatore da Roma. Al saluto del padrone di casa dell’evento digitale Massimo Bray, direttore generale Treccani, faranno seguito gli interventi di: Dario Franceschini, ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo; Marina Sereni, vice ministro per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale; Riccardo Nencini, presidente della Commissione Cultura del Senato; Emma Bonino, presidente Comitato Nazionale Centenario Sciasciano e membro del Senato; e Francesco Izzo, presidente Amici di Leonardo Sciascia. Trasmesso in rete sulle pagine di Treccani, Amici di Sciascia, Todomodo, Adelphi Edizioni, Olschki e Radio Radicale, “La Patria di Sciascia” sarà visualizzabile anche in collegamento con altri partner del Comitato Nazionale oltre che attraverso la rete degli 82 Istituti Italiani di Cultura del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. (nflash) 

Newsletter
Archivi