ANVGD: “RISPETTARE LA MORTE DI NORMA COSSETTO”

TRIESTE\ nflash\ - Dopo il Comitato 10 Febbraio, anche l’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia, per bocca del suo Presidente, Renzo Codarin, si è scagliata contro la commissione toponomastica di Reggio Emilia, rea di non voler intitolare una via a Norma Cossetto prima di non aver “integrato notizie storiche certe e verificate” riguardanti la vita e la morte dell’italiana il cui corpo fu recuperato in una foiba nell’ottobre del 1943. (nflash) 

Newsletter
Archivi