ARTEMISIA ALLA NATIONAL GALLERY DI LONDRA

LONDRA\ nflash\ - Per la prima volta nella storia, una importante mostra monografica su Artemisia Gentileschi (1593–1654 circa) è approdata nel Regno Unito in una prestigiosa sede come la national Gallery di Londra. È qui che sino al 26 luglio sarà ospitata la mostra “Artemisia”, organizzata in seguito ed attorno alla recente acquisizione da parte del museo britannico dell’Autoritratto come Santa Caterina di Alessandria. L’opera, realizzata tra il 1615 e il 1617, sarà esposta per la prima volta dalla sua scoperta, avvenuta nel 2017 in Francia, e dopo un accurato restauro, insieme ad altri lavori simili dell’artista. La mostra vede riuniti circa 35 opere di vari artisti del Barocco italiano, provenienti da istituzioni pubbliche e collezioni provate di tutto il mondo, tra cui l’Autoritratto di Artemisia Gentileschi come suonatrice di liuto (1615–18 circa) giunto dal Wadsworth Atheneum Museum of Art in Hartford, Connecticut, e coevo dell’Autoritratto della National Gallery. (nflash) 

Newsletter
Archivi