“Baci rubati / Covid 19”: Omar Galliani alla Tornabuoni Arte racconta una quotidianità orfana di carezze

FIRENZE\ nflash\ - È una potente espressione di simboli la nuova mostra di Omar Galliani alla Tornabuoni Arte di Firenze in programma dal 6 maggio al 2 luglio. Già a partire dal titolo “Baci rubati / Covid 19” che riporta ai giorni terribili del primo lockdown, giorni di isolamento e di rapporti negati. Simbolica anche la città che l’artista ha voluto per la “prima” della sua mostra: Firenze, città che incarna il Rinascimento, che, con la r minuscola è l’auspicio di tutti, oggi. “Baci rubati / Covid 19” propone sessanta disegni, a comporre un affresco “realizzato”, ricorda Galliani, “tra il mese di marzo e giugno 2020 quando il lockdown ci ha distanziati, in affannoso silenzio ho cercato queste immagini sugli schermi di casa, registrando con un fermo immagine le tessere di questo grande mosaico disegnato a matita su tela. Sono i frammenti di una quotidianità orfana delle labbra e del respiro, di carezze non date o ricevute, di un'oscurità latente che si è imposta nella nostra quotidianità in un silenzioso drammatico crescendo”. (nflash)