BELO HORIZONTE: COSTRUIRE LA MODERNITÀ CON L’ITALIA

BELO HORZIONTE\ nflash\ - Da architetti e ingegneri, a capomastri e “muratori”. L'influenza italiana sull'architettura e non solo di Belo Horizonte, tra il 1900 e il 1940, è indelebile. A questo è dedicata la mostra “Minas | Itália: Construção da Modernidade” (Minas | Italia: costruzione della modernità), organizzata dal Consolato d'Italia a Belo Horizonte e curata da Leonardo Castriota e Augusto Nunes. Verrà inaugurata lunedì prossimo, 7 dicembre, a Belo Horizonte, e si compone di 20 fotografie in grande formato che rappresentano dettagli architettonici di edifici che ritraggono l'influenza italiana sull'architettura della capitale mineraria. La mostra, basata sulle fotografie di Daniel Moreira, resterà aperta fino al 31 gennaio prossimo e si potrà visitare seguendo i dettami dei protocolli di sicurezza adottati per contenere la pandemia Covid-19. (nflash) 

Newsletter
Archivi