COME TROVARE BRACCIA PER L’AGRICOLTURA SE I CONFINI INTERNAZIONALI RIMANGONO CHIUSI? - DI MASSIMILIANO GUGOLE

MELBOURNE\ nflash\ - “Il 2020 ha visto un crollo degli arrivi internazionali in Australia. I backpacker che lavoravano nelle zone rurali dell’Australia quest’anno semplicemente non ci sono. Esistono incentivi per aumentare la forza lavoro, differenziati tra australiani e non”. Torna ad occuparsene Massimiliano Gugolo, nella seconda parte dell’approfondimento pubblicato, anche in versione video, dal portale di SBS Italian, lo Special Broadcasting Service che diffonde notizie in lingua italiana in tutta l’Australia. “Questo è stato un anno particolare”, ci ha raccontato Laura, manager della raccolta in una farm di mirtilli a Gellibrand, in Victoria. “Di solito iniziamo la ricerca di personale dieci giorni prima della raccolta e dopo un paio di giorni dobbiamo ritirare l’annuncio, perché siamo invasi da richieste. “Quest’anno abbiamo iniziato un mese prima, proprio per la mancanza di personale, e per la prima settimana abbiamo ricevuto zero richieste. Ci siamo preoccupati moltissimo“. SBS Italian ha parlato con alcuni giovani italiani che hanno lavorato nel settore. (nflash) 

Newsletter
Archivi