“DÍA DEL INMIGRANTE ITALIANO” – DI MARCO BASTI

BUENOS AIRES\ nflash\ - “L’omaggio dell’Argentina alla presenza italiana, reso ufficiale con la legge che nel 1995 stabilì il 3 giugno come “dia del Inmigrante Italiano”, sta perdendo importanza di anno in anno. Inizialmente era una celebrazione che in Argentina era stata abbinata a quella della nascita della Repubblica Italiana e successivamente si decise di celebrarle in due giornate o in due manifestazioni successive. Così, anche quando entrambe venivano celebrate, per fare un esempio, una domenica, si faceva in mattinata un evento per rendere omaggio a Manuel Belgrano e all’immigrazione italiana in Argentina e nel pomeriggio si celebrava l’anniversario della Repubblica Italiana”. Così scrive Marco Basti nell’editoriale del nuovo numero della “Tribuna italiana”, quindicinale che dirige a Buenos Aires. (nflash)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi