DECRETO SCUOLA/ GARAVINI (IV): ANCORA NULLA DI FATTO PER EVITARE I RITARDI NELL'INIZIO DEI CORSI DI ITALIANO ALL'ESTERO

ROMA\ nflash\ - Nell’ambito dell’esame del decreto – scuola, il Governo ha approvato un ordine del giorno presentato dalla senatrice Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa e Vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva-Psi, per “risolvere l‘annosa questione dei ritardi dell’inizio dell’anno scolastico” nelle scuole italiane all'estero. “L’invito al governo – spiega Garavini – è di mettere in atto ogni possibile intervento capace di garantire l’avvio puntuale dei corsi. E tra le diverse misure ipotizzo un intervento puntuale: consentire la destinazione all‘estero anche di quel personale scolastico (nominato dalle graduatorie di cui al decreto del Ministero degli affari esteri 9 agosto 2013, n. 4055) che aveva già svolto il servizio all'estero con un mandato temporale di quattro anni. Personale al quale, attualmente, la possibilità è preclusa". (nflash)

Newsletter
Archivi