ESISTENZA IN VITA: ANCHE I PATRONATI DEL BRASILE SCRIVONO ALL’INPS

SAN PAOLO\ nflash\ - Con una lettera al Direttore Generale INPS, Gabriella Di Michele – inoltrata anche a Gabriele Uselli e Massimo Colitti – gli otto patronati italiani in Brasile - Acli, Acai Enas, Enasco, Epasa, Inas, Inca, Ital e Sias – chiedono di rinviare ad ottobre la campagna di verifica dell’esistenza in vita dei pensionati italiani all’estero. (nflash)

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli