EUROGRUPPO ALL’ITALIA: “VOGLIAMO CHIAREZZA E NUOVE MISURE”. TRIA: “NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA” – DI EMANUELE BONINI

BRUXELLES\ nflash\ - “L’Eurogruppo di Lussemburgo non è quello che deve decidere se aprire o meno la procedura per deficit eccessivo relativamente al debito a carico dell’Italia, eppure la riunione inizia come peggio non si può per il governo Conte. C’è un aggiornamento all’agenda, tanto per cominciare”. (nflash) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi