EUROZONA: GLI AMBASCIATORI FIRMANO IL TRATTATO DEL NUOVO MES. ORA LA PAROLA AI PARLAMENTI

BRUXELLES\ nflash\ - “Il nuovo Mes può partire. Gli ambasciatori degli Stati membri dell’UE con la moneta unica hanno firmato il trattato che modifica e accresce il mandato del Meccanismo europeo di stabilità, il fondo salva-Stati anti-crisi creato il 25 marzo 2011 per prestare soldi ai governi in difficoltà. È già intervenuto per disinnescare le crisi di Grecia, Cipro, Irlanda, Spagna e Portogallo. Con le nuove modifiche l’organismo inter-governativo diventa elemento centrale dell’unione bancaria, e strumento di stabilità vera. Dall’1 gennaio 2022 fornirà denaro al Fondo di risoluzione unico, istituito per ristrutturare o liquidare le banche in difficoltà. Sempre che i parlamenti nazionali ratifichino per tempo”. È quanto si legge su “Eunews”, quotidiano online diretto a Bruxelles da Lorenzo Robustelli. (nflash)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi