GIULIANO VANGI A MILANO

MILANO\ nflash\ - Con la mostra personale di Giuliano Vangi, Bottegantica ha aperto un suo nuovo spazio espositivo a Milano, in quello che fu uno dei luoghi dove si è fatta la storia dell’arte italiana del secondo Novecento. In via Manzoni 45 dal 1946 ebbe infatti sede la Galleria del Naviglio, diretta sino al 2001 da Carlo Cardazzo. “Giuliano Vangi. Dalla matita allo scalpello”, curata da Enzo Savoia, Stefano Bosi e Valerio Mazzetti Rossi, si è aperta il 12 aprile e potrà essere visitata dal pubblico sino al 12 maggio. Con questa mostra, Bottegantica prosegue il suo progetto Contemporary / Lab, format con cui intende rendere omaggio alle principali personalità artistiche del nostro tempo. In mostra una selezione di venti sculture e una serie di disegni realizzati tra 1960 e i primi anni 2000, fondamentali per comprendere la poetica del maestro toscano, al cui centro vi è l’uomo di oggi: con la sua solitudine, la sua violenza, la sua rassegnazione, il suo bisogno di speranza. (nflash) 

Newsletter
Archivi