“I CAMPI PROFUGHI SONO INFERNO”: UNGARO (IV) DICE NO AL SOSTEGNO ALLA GUARDIA COSTIERA LIBICA

ROMA\ nflash\ - "Ho sottoscritto la risoluzione Palazzotto-Orfini-Magi che dice no al rifinanziamento italiano della guardia costiera di Tripoli. Una posizione che tiene conto delle priorità strategiche nazionali ma anche del rischio di contagio da coronavirus per i detenuti che in quei centri vivono ammassati in condizioni infernali, a dir poco disumane”. Questa la posizione chiara di Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto in Europa, riguardo l’incandescente situazione libica e il rapporto con l’Italia. (nflash) 

Newsletter
Archivi