I VENEZUELANI, QUAL “CAMMELLI AL BUIO”: SENZ’ACQUA, LUCE E BENZINA – DI ROBERTO ROMANELLI

CARACAS\ nflash\ - “Pare che oggi il Venezuela stia soffrendo le “Sette piaghe d’Egitto”. Ed anche di più. Infatti, già da alcuni anni, i venezuelani soffrono le conseguenze della mancanza d’acqua, le costanti interruzioni del servizio elettrico, la carenza di benzina e il deficiente rifornimento di gas. Come se ciò non fosse sufficiente, bisogna aggiungere la carenza di medicine, l’iperinflazione, una rete sanitaria distrutta dalla noncuranza e la corruzione e un livello di denutrizione preoccupante. Ed ora, “dulcis in fundo”, il coronavirus”. Così scrive Roberto Romanelli su “La voce d’Italia”, quotidiano online di Caracas diretto da Mauro Bafile. (nflash) 

Newsletter
Archivi