IL CASO KESSLER PROVOCA LO SDEGNO DEL PRIMO SINDACATO DEI FUNZIONARI UE – DI ALESSANDRO BUTTICÉ

BRUXELLES\ nflash\ – Una dura lettera, quella che ha scritto il 18 novembre il Presidente di Rinnovamento & Democrazia, il principale sindacato dei funzionari UE, Cristiano Sebastiani, a Johannes Hann, Commissario europeo responsabile del bilancio, dell’amministrazione e della lotta alla frode. “È con stupore, per non dire costernazione, che moltissimi colleghi si sono rivolti a noi a seguito della decisione della Commissione dell’11 novembre u.s. che ha concesso a partire dal 1º dicembre p.v., i benefici dell’articolo 50 dello Statuto, al Sig. Kessler ex Direttore generale dell’Ufficio Antifrode (OLAF), attualmente assegnato ad un posto di consigliere presso la DG BUDG”, scrive Sebastiani. (nflash) 

Newsletter
Archivi