IL CELEBERRIMO “AUTORITRATTO CON CAPPELLO DI FELTRO GRIGIO” DI VAN GOGH IN AUTUNNO A PADOVA

PADOVA\ nflash\ - L’immagine che Marco Goldin ha scelto come simbolo della grandiosa mostra padovana “Van Gogh. I colori della vita”, al Centro San Gaetano dal 10 ottobre 2020 all’11 aprile 2021, è il celeberrimo “Autoritratto con cappello di feltro grigio”, prestito che definire “eccezionale” non è affatto fuor di luogo, concesso dal Van Gogh Museum di Amsterdam. Ad Amsterdam questa figura è tra i simboli del Museo Van Gogh e riproduzioni di questa magnifica opera si trovano in case, uffici, luoghi pubblici di tutto il mondo. Perciò parlare di questo autoritratto come di icona dell’Olandese è appropriato. Questo capolavoro venne dipinto nel 1887, a Parigi. Nella capitale francese egli era arrivato dall’Olanda l’ultimo giorno di febbraio del 1886, iniziando così un’avventura che durerà esattamente due anni. Vincent infatti lascerà la città nel primo pomeriggio del 19 febbraio 1888. Tra l’altro, dopo una visita fatta, assieme a Theo, a Georges Seurat, nella mattina dello stesso giorno. Era il rendere omaggio, prima di partire per la Provenza e verso la luce del Sud, al pittore che più di ogni altro aveva scosso dalle fondamenta l’arte impressionista. (nflash) 

Newsletter
Archivi