IL CORONAVIRUS VISTO DALLA SVIZZERA – DI TONI RICCIARDI

SAN GALLO\ nflash\ - “”Non ho paura di ammalarmi. Di cosa allora? Di tutto quello che può cambiare. Di scoprire che l’impalcatura della civiltà che conosco è un castello di carte”. Queste sono le prime righe di un instant book appena pubblicato da Paolo Giordano (Einaudi 2020), fisico di formazione e autore di molti successi editoriali come “La solitudine dei numeri primi” (Mondadori 2008). Ho letto il libro in poche ore, nella sua versione digitale – come molte cose ai tempi del Covid-19 –, e debbo dire che ne consiglio la lettura. Scoprire che le nostre sicurezze non ci sono più, che la nostra frenetica volontà di dettare i tempi della nostra vita e di quella degli altri, improvvisamente, non ci è più possibile deve farci riflettere a lungo”. Così scrive Toni Ricciardi su “Solidali e Insieme”, quindicinale del Movimento Solidarietà e Progresso della Svizzera Orientale e del Liechtenstein, diretto a San Gallo da Sergio Giacinti. (nflash)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi