IL MINISTRO DI MAIO A "IL MESSAGGERO": GIRERÒ L'UE PER RILANCIARE IL TURISMO NEL NOSTRO PAESE

ROMA\ nflash\ - "Girerò l'Ue per rilanciare il turismo nel nostro Paese"lo ha assicurato il ministro degli Affari Esteri Luigi Di maio a Simone Canettieri, giornalista de Il Messaggero, nel corso di una intervista pubblicata questo fine settimana dal quotidiano romano. "Tutto dipende dalla nostra situazione interna", ha precisato Di Maio. "Certo, i dati sono incoraggianti, ne parlo e ne continuo a parlare ogni giorno con i miei omologhi. Con Maas i contatti sono intensi e cordiali, ma come Italia già abbiamo ottenuto il risultato di sospendere in Europa qualsiasi iniziativa bilaterale e possibili corridoi turistici. Questo era il primo passo". Il secondo sarà "fare in modo che soprattutto i cittadini tedeschi possano venire in vacanza da noi. Ne hanno bisogno le nostre strutture ricettive, il comparto alberghiero, i nostri ristoratori, insomma la nostra economia; e con il ministro Franceschini stiamo lavorando in tandem sul dossier. Se necessario dopo il 3 giugno mi recherò in Germania, Slovenia, Austria per parlarne direttamente con i miei colleghi. Mentre il 4 vedrò Le Drian a Roma: un'occasione per mostrare il reale stato di salute del nostro Paese". Quanto ai corridoi proposti dall'Austria, Di Maio non ha dubbi: "violano lo spirito Ue, lo ha detto anche Berlino appoggiando la nostra linea e lo abbiamo chiarito nell'ultimo vertice. La Germania ci ha dato garanzie in questo senso. Mi faccia dire che con gli egoismi l'Europa non va da nessuna parte". (nflash)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi