IL MINISTRO DI MAIO A "IL MESSAGGERO": GIRERÒ L'UE PER RILANCIARE IL TURISMO NEL NOSTRO PAESE

ROMA\ nflash\ - "Girerò l'Ue per rilanciare il turismo nel nostro Paese"lo ha assicurato il ministro degli Affari Esteri Luigi Di maio a Simone Canettieri, giornalista de Il Messaggero, nel corso di una intervista pubblicata questo fine settimana dal quotidiano romano. "Tutto dipende dalla nostra situazione interna", ha precisato Di Maio. "Certo, i dati sono incoraggianti, ne parlo e ne continuo a parlare ogni giorno con i miei omologhi. Con Maas i contatti sono intensi e cordiali, ma come Italia già abbiamo ottenuto il risultato di sospendere in Europa qualsiasi iniziativa bilaterale e possibili corridoi turistici. Questo era il primo passo". Il secondo sarà "fare in modo che soprattutto i cittadini tedeschi possano venire in vacanza da noi. Ne hanno bisogno le nostre strutture ricettive, il comparto alberghiero, i nostri ristoratori, insomma la nostra economia; e con il ministro Franceschini stiamo lavorando in tandem sul dossier. Se necessario dopo il 3 giugno mi recherò in Germania, Slovenia, Austria per parlarne direttamente con i miei colleghi. Mentre il 4 vedrò Le Drian a Roma: un'occasione per mostrare il reale stato di salute del nostro Paese". Quanto ai corridoi proposti dall'Austria, Di Maio non ha dubbi: "violano lo spirito Ue, lo ha detto anche Berlino appoggiando la nostra linea e lo abbiamo chiarito nell'ultimo vertice. La Germania ci ha dato garanzie in questo senso. Mi faccia dire che con gli egoismi l'Europa non va da nessuna parte". (nflash)

Newsletter
Archivi