LA CROCE ROSSA ITALIANA DONA 5 ECOGRAFIE ALLA MEZZALUNA ROSSA SIRIANA

ROMA\ nflash\ - Il 2021 ha segnato il decimo anno dall’inizio del conflitto siriano, con un inasprimento delle ostilità nella Ghouta orientale e a nord di Aleppo. In questo quadro la Croce Rossa Italiana, su richiesta della Mezzaluna Rossa Araba Siriana, ha supportato la “consorella” tramite l’invio di 5 ecografi di modello EUB-6500, particolarmente utili per le strutture ospedaliere della capitale, che nel corso degli ultimi anni han dovuto fare fronte a un incremento esponenziale di pazienti bisognosi di cure altamente specializzate. Una parte degli ecografi verrà in un secondo momento trasferita nei dipartimenti più colpiti dal conflitto nella regione di Aleppo, dove si stima che circa 1,3 milioni di persone siano in urgente bisogno di ricevere assistenza sanitaria di primo livello. Nella donazione della CRI, oltre agli ecografi, anche 3.000 mascherine KN95, 4.000 mascherine FFP2, 10.000 mascherine chirurgiche, 300 litri di disinfettanti e 5.000 guanti in nitrile in supporto allo staff sanitario della consorella siriana durante la pandemia. (nflash) 

Newsletter
Archivi