LE ARROGANZE DEI REPUBBLICANI, GLI ERRORI DEI DEMOCRATICI: COSÌ TRUMP VINCE FACILE – DI VALTER VECELLIO

Illustrazione di Antonella Martino

NEW YORK\ nflash\ - “Insopportabile, certo, la saccente arroganza di Donald Trump: quel suo tweet “Trump 4EVA”, per sempre, postato dopo la scontata assoluzione dalle accuse di impeachment; era certo che il Senato avrebbe ritenuto insussistenti le condizioni per la rimozione di Trump e giudicato infondate le accuse di abuso di potere e di ostruzione al Congresso. Neppure la defezione eccellente dell’ex candidato alla Casa Bianca Mitt Romney ha scalfito il “muro” eretto dalla maggioranza dei senatori repubblicani. Un voto che è il segno di una ulteriore radicalizzazione dei repubblicani, peraltro speculare a quella dei democratici. Quello che una volta era il “centro”, quella società fatta di media borghesia, appare sempre più evanescente, elettoralmente ininfluente”. Partono da qui le riflessioni che Valter Vecellio affida a “La voce di New York”, quotidiano online diretto da Stefano Vaccara, a commento del voto sull’impeachment e sulle primarie dem in Iowa. (nflash)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi