“NESSUNO” CI SALVERÀ! – DI FABIO PORTA

RIO DE JANEIRO\ nflash\ - “L’uomo contemporaneo sembra ossessionato, e di conseguenza paralizzato, dall’insicurezza e dalla paura. Un fenomeno sempre più presente nel mondo occidentale, che uno psichiatra italiano di fama mondiale, Vittorino Andreoli, ha descritto molto bene nel suo ultimo libro “Homo incertus”. L’insicurezza, secondo Andreoli, esiste “dentro” e “fuori” dell’essere umano; lo studioso italiano si sofferma soprattutto sul secondo aspetto, sull’insicurezza esterna, sull’incertezza del futuro. Ed è qui che lo psichiatra italiano, e noi concordiamo con lui, tira in ballo le responsabilità della politica. La politica, infatti, oggi viene gestita spaventando i cittadini e non più cercando di tenerli uniti”. Partono da qui le riflessioni che Fabio Porta affida alle pagine di “Comunità italiana”, mensile diretto da Pietro Petraglia a Rio de Janeiro. (nflash)

Newsletter
Archivi