PROSEGUE LA CRISI DEMOGRAFICA: EMIGRAZIONE +8,1%

ROMA\ nflash\ - Al 31 dicembre 2019 la popolazione residente è inferiore di quasi 189 mila unità (188.721) rispetto all’inizio dell’anno. Il persistente declino avviatosi nel 2015 ha portato a una diminuzione di quasi 551 mila residenti in cinque anni. Rispetto all’anno precedente, si registra un nuovo minimo storico di nascite dall’unità d’Italia, un lieve aumento dei decessi e più cancellazioni anagrafiche per l’estero. Il numero di cittadini stranieri che arrivano nel nostro Paese è in calo (-8,6%), mentre prosegue l’aumento dell’emigrazione di cittadini italiani (+8,1%). La recessione demografica è dovuta ai cittadini italiani. (nflash) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi