REGOLE E DEONTOLOGIA: PRESENTATA LA COLLABORAZIONE TRANSFRONTALIERA TRA INGEGNERI E ARCHITETTI TICINESI E ITALIANI

COMO\ nflash\ - Affrontare temi di interesse comune, a favore dei propri membri e dei committenti pubblici e privati. Questo l’obiettivo dell'Ordine Ticinese degli Ingegneri e degli Architetti OTIA e degli Ordini degli Ingegneri e Architetti delle Province di Como, Lecco, Novara, Varese e Verbano Cusio Ossola, che oggi hanno presentato alla stampa la collaborazione avviata per lo scambio d'informazioni sulle reciproche attività a favore delle professioni di ingegnere e di architetto, in particolare per eliminare la concorrenza sleale e favorire la libera concorrenza tra professionisti qualificati e con la necessaria esperienza, così da garantire la realizzazione di opere di qualità, a favore dei committenti pubblici e privati. Alla conferenza sono intervenuti Francesco Quattrini, Segretario Regio Insubrica, il Console generale d'Italia a Lugano Mauro Massoni, Pietro Vassalli, Presidente Ordine degli ingegneri della Provincia di Varese, Michele Pierpaoli, Presidente Ordine degli Architetti della Provincia di Como e Marco Del Fedele, Presidente OTIA. (nflash)

Newsletter
Archivi