SALUTE MENTALE: SI CONSOLIDA L’IMPEGNO DELLA COOPERAZIONE ITALIANA NELLA REGIONE DI DUHOK IN IRAQ

BAGHDAD\ nflash\ - In occasione del World Mental Health Day, celebrato in tutto il mondo il 10 ottobre, la Cooperazione italiana, in partnership con il Direttorato Generale della Sanità di Duhok, nel Kurdistan iracheno, ha lanciato il progetto "Supporto ai servizi di salute mentale per i minori e i giovani del Governatorato di Duhok", che sarà realizzato dalla organizzazione della società civile (Osc) AISPO - Associazione Italiana per la Solidarietà fra i Popoli. Alla presenza del direttore generale della Sanità, Nezar Ismet Taib, e della direttrice sanitaria, Nazik A. Abdulkarim, il titolare della sede AICS di Amman, competente per le attività di cooperazione in Iraq, Michele Morana, ha visitato i locali del Child and Adolescent Mental Health Centre che sarà interessato da interventi di ristrutturazione e in cui si svolgeranno attività di formazione rivolte al personale sanitario, con l’obiettivo di potenziare i servizi di salute mentale a favore di minori e giovani della provincia di Duhok. Inoltre allo Hevi Paediatric Teaching Hospital sono state consegnate due incubatrici donate dalla Cooperazione italiana al pronto soccorso dell’ospedale, dove sono in corso lavori di ampliamento che prevedono la costruzione di un nuovo blocco operatorio e nuovi reparti di degenza. (nflash) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi