“Storie di architettura tra Italia e Svezia nel Novecento” con l’IIC di Stoccolma

STOCCOLMA\ nflash\ - La cultura di ogni Paese è un quadro fatto da tante tonalità diverse, corrispondenti ai diversi ambiti che insieme la determinano. Tra questi, l’architettura racconta in maniera visibile l’espressione culturale di un determinato periodo storico, oltre che i punti di contatto, le somiglianze e le differenze tra le espressioni culturali di due o più paesi. In quest’ottica, l’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma, in occasione degli 80 anni di rapporti culturali tra Italia e Svezia, ha organizzato cinque percorsi tematici, “cinque passeggiate immaginarie“ tra i progetti, gli edifici e le storie degli architetti protagonisti del Novecento italiano e svedese, attraverso cui comprendere meglio le culture dei due paesi. Questo viaggio, digitale, nel passato, intitolato “Storie di architettura tra Italia e Svezia nel Novecento”, si articolerà attraverso cinque nuclei tematici, ciascuno costituito da altrettanti focus pubblicati a partire da giovedì 15 aprile e per tutto l’anno sino al mese di novembre sui profili Facebook e Instagram dell’Istituto.(nflash)